Nextvalue: il cloud computing cambia l'IT

Martedì, 29 Gennaio 2013 00:00
Durante l'inaugurazione del ciclo di eventi "Insight for your business", è stata presentata la ricerca di Nextvalue sul cloud computing in Italia.

"Insight for your business" è il ciclo di eventi inaugurato il 24 gennaio scorso a Milano da Alfredo Gatti, Managing Partner di Nextvalue e Managing Director di Cionet Italia. Per l'occasione è stata presentata la ricerca di Nextvalue sul cloud computing in Italia.

La ricerca di Nextvalue ha preso in esame le grandi aziende e un arco di tempo che va dal 2009 al 2012. Dallo studio è emerso che il numero degli adopter è cresciuto, passando dal 34% al 69%, e che l'adozione della cloud nelle aziende si deve ai CIO, sempre più impegnati a lavorare con le unità di business e con i budget.

Superato il clamore della fase iniziale, il cloud computing in Italia ha ampliato i propri servizi e può contare su una maggiore attenzione alla sicurezza. L'unico ostacolo da superare riguarda l'integrazione dei servizi esistenti con la cloud.

Secondo la ricerca, in Italia la spesa IT è di 19 miliardi di euro e il 63% di essa è sostenuta dalle imprese più grandi e dalla Pubblica Amministrazione; quella per il cloud computing, invece, è di circa 600 milioni di euro all'anno, ma la cifra è in crescita.

Previsioni per il futuro? La sfida riguarderà la scoperta di nuovi modelli di business e la necessità, a livello europeo, di superare le differenze legislative sulla privacy.

Potete scaricare l'insight completo dal sito web di Nextvalue.
 

Letto 8854 volte

Articoli correlati (da tag)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.